10 dicembre 2009

Calcolo della tredicesima

Il calcolo della tredicesima si effettua a dicembre tenendo in considerazione la retribuzione prevista per quel mese o nel caso in cui il contratto di lavoro fosse stato rescisso, viene considerato l’importo dello stipendio percepito l’ultimo mese di lavoro.

Nel calcolo della tredicesima sono da considerare tutti i periodi di lavoro e non in cui essa matura. Tali periodi comprendo anche gli archi di tempo di assenza comunque retribuiti come:

• maternità, compreso l'eventuale periodo di astensione anticipata (art. 22 D. lgs. n. 151/01)

• congedo matrimoniale (RDL n. 1334/37)

• ferie, festività, ex festività, riduzioni contrattuali dell'orario di lavoro e permessi retribuiti

• malattia nei limiti del periodo contrattuale di conservazione del posto

• infortunio e malattia professionale nei limiti del periodo di conservazione del posto

• cassa integrazione guadagni ad orario ridotto

• riposi giornalieri per allattamento


Non rientrano nel calcolo della tredicesima i lassi temporali di assenza non retribuita in base al c.c.n.l. (es. Periodo di leva, sciopero) e neanche gli assegni familiari.


Dall’importo ottenuto dal calcolo della tredicesima sono da detrarre anche possibili anticipazioni di ratei versati per l’Inail come indennità in caso di infortunio o all’Inps per l’indennità dovuta a malattia o maternità.


Dal calcolo della tredicesima vanno poi detratti i contributi sociali e le ritenute fiscali. I contributi previdenziali sono obbligatamente versati dal datore di lavoro per una percentuale della tredicesima pari alle aliquote previste per il mese di dicembre dell’anno in corso. Tutti gli apprendisti, invece, sono soggetti a versare direttamente il contributo sociale del 5,54%.


In ultimo, dal calcolo della tredicesima è necessario detrarre le ritenute fiscali in base alle aliquote previste nel mese di erogazione senza includere le deduzioni d’imposta che, con cadenza mensile, si applicano solo al salario standard.


Considerando la tredicesima un diritto del lavoratore che ne beneficia con continuità ed in modo non occasionale, la tredicesima concorre a definire l’importo da riconoscere al dipendente nel caso della fine del rapporto di lavoro (TFR); salvo diversa previsione dei c.c.n.l.


Renato Guttuso - Occupazione delle terre incolte

Etichette

Adozioni Agenzie per il lavoro Agevolazioni fiscali Agevolazioni fiscali aziende per assunzioni Agevolazioni fiscali disabili Ammortizzatori sociali Anzianità Apprendistato Aspettativa Assegni Assegni familiari Assegno di incollocabilità Assenze retribuite per patologie particolari Busta Paga Cassa integrazione Categorie protette Certificati di malattia Collocamento Competitività Congedi malattia Congedi parentali Contratti Contratto a tempo determinato Contratto di agenzia Contratto Panificatori DDL Lavoro 2010 Decreto flussi Delegati Sindacali Denuncia Detrazioni fiscali Dichiarazione redditi Dimissioni Disabilità Disoccupazione Donatori di sangue - Permessi Ferie Finanziaria 2010 - Lavoro Finanziaria 2011 Formazione/Inserimento Gravidanza Handicap Handicap e disabilità Inabilità Inail Indennità Indennità di disoccupazione Indennità di Malattia Infortunio Infortunio sul lavoro e Malattie professionali Inpdap Invalidità ISEE Ispettorato del Lavoro Lavori usuranti Lavoro Lavoro domestico Lavoro notturno Lavoro straordinario Liquidazione Malattia Malattie Professionali Mansioni dei Lavoratori Maternità Maternità e Paternità Mobbing Mobilità Orario di Lavoro Organizzazione Lavoro Paternità Pensione Permessi di soggiorno Permessi per motivi di studio Previdenza Previdenza Pubblica Qualifiche Quinto dello stipendio Riposi Riposo giornaliero Riposo settimanale RLS-Responsabile dei lavoratori per la sicurezza RSU - Rappresentanze Sindacali Unitarie Sanzioni Secondo lavoro Sentenze Servizi per l'impiego Sicurezza Sicurezza sul lavoro Sindacato Sostegno al reddito Statuto dei Lavoratori Stipendio Tfr Trasferimento Trattamento di fine rapporto (TFR) Vecchiaia Vertenze sindacali Vestizione Vestizione e svestizione Voucher - Buoni lavoro

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.

Gli articoli pubblicati sono frutto di libera ricerca su internet. Le fonti sono citate all'interno degli articoli. Si ringraziano gli autori e gli enti per il loro contributo.

Cerca nel blog

Caricamento in corso...